Bonus

di Davide De Lucca –

Il signor M. stava varcando la soglia dei cancelli della nuova azienda dove sarebbe andato a lavorare, consapevole che da quel momento in poi la sua vita sarebbe cambiata. Aveva accettato di abbandonare il suo vecchio impiego per entrare alla Contratti Fiducia e Nitidezza (Con.Fi.Ni.). Il ruolo che ricopriva non lo soddisfaceva più. Consisteva nel sostare nel corridoio vicino alla porta del titolare. Quando questi perdeva il controllo e si adirava, usciva e gridava ingiurie in faccia al signor M.; in seguito, a suo piacimento, gli assestava dei poderosi e violenti calci sugli stinchi fino a quando non si calmava. Il dottore aziendale che aveva visitato il signor M. lo aveva rassicurato più volte: i calci sugli stinchi non avrebbero avuto nessuna conseguenza per lui, ma erano essenziali per il benessere mentale del loro capo. Non si pensi però che il compito del signor M. fosse soltanto quello. Era anche addetto al taglio della carta quando un foglio era troppo lungo. C’era da prestare massima attenzione per questa operazione, seguire attentamente la linea del bordo con le forbici e soprattutto non confondersi: un foglio da accorciare non si poteva poi
allungare nuovamente. Un errore comportava numerosi calci.

(L’articolo completo è disponibile nella versione stampata o PDF di Digressioni n. 6 – clicca qui per info)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - ti aggiorneremo sulle novità della nostra rivista 

logo-digressioni-full

DIGRESSIONI - TRIMESTRALE CARTACEO DI CULTURA

Reg. Tribunale Udine n. 19/16

info@digressioni.com |