Telescopio su di un prato notturno

di Gian Pietro Barbieri – 

La galassia e il cosmo intero, la nostra percezione dello stesso e il nostro livello di cultura scientifica, il nostro pensiero e tutte le incognite, i misteri e il mondo reale stanno tutti qui, in questo piccolo prato all’imbrunire. La città sembra rimpicciolirsi mano a mano che le tenebre l’avviluppano; il prato che le sta di fronte sembra sprofondare nel buio, rivelandosi tenebra. A guidarci in una ricognizione superficiale di esso non poteva che essere lei, simbolo della ragione che illumina la tenebra dell’indistinto: la lucciola (Lampyris noctiluca).