La strana famiglia 3.0

  • Digressioni
  • 27/11/2016

di Davide De Lucca – 

Vi presento la mia famiglia, non si trucca, non si imbroglia, è la più disgraziata d’Italia anche nel 2030. Proprio perché soffriamo molto, abbiamo un grande numero di “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook ufficiale, dove siamo in diretta con una webcam ventiquattro ore su ventiquattro, come molte altre famiglie. Gran parte dei nostri introiti proviene dagli sponsor. Nel monitor touch-screen del salotto, che ricopre un’intera parete, possiamo interagire con gli utenti, leggere e rispondere ai loro commenti in tempo reale. Io mi chiamo Teresa_15.

I miei genitori si insultano in diretta, e questo contribuisce ad aumentare il numero delle visite e dei like. Riceviamo anche buoni sconto sull’acquisto dei pasti molecolari che mio padre non ama particolarmente, ma che mia madre continua a comprare. Si tratta di piccoli contenitori sigillati da mettere nel microonde. Hanno sapori differenti e forniscono un mix equilibrato di vitamine e proteine, risultato di anni di compromessi tra diete vegane ortodosse e abitudini anarchiche da fast-food. Pro: le cene durano pochi secondi e non dobbiamo imbastire conversazioni che nessuno di noi vuole avere; contro: mio nonno è morto soffocandosi con un pasto al sapore di risotto agli asparagi. Non avendo saputo abituarsi, si è estinto.

(L’articolo completo è disponibile nella versione stampata o PDF – clicca qui per info)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - ti aggiorneremo sulle novità della nostra rivista 

logo-digressioni-full

DIGRESSIONI - TRIMESTRALE CARTACEO DI CULTURA

Reg. Tribunale Udine n. 19/16

info@digressioni.com |