Quando le radici sono rami

di Chiara Stival –

Tra i temi simbolici più diffusi al mondo, l’albero è uno tra i più ricchi. Mircea Eliade ne considera sette differenti aspetti, noi qui ci soffermiamo solo su tre di questi, osservandoli da Oriente, dalla prospettiva di tradizioni che hanno mantenuto attivo un legame trasmissivo di conoscenza col passato. Il principio espresso nei testi sacri è garantito dalla continuità della “catena dei maestri” e della lingua classica, ancora viva in queste dottrine; ciò permette al principio imperituro di rimanere inalterato dai condizionamenti temporali e spaziali del divenire.

L’albero è stato oggetto di culto non tanto per l’aspetto naturale, che apparentemente può sembrare quello prevalente, bensì per ciò che rappresenta: se oltrepassiamo il nome e la forma possiamo cercare la trascendenza del simbolismo e osservarne la bellezza.

(L’articolo completo è disponibile nella versione stampata o PDF di Digressioni n. 11 – clicca qui per info)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - ti aggiorneremo sulle novità della nostra rivista 

logo-digressioni-full

DIGRESSIONI - TRIMESTRALE CARTACEO DI CULTURA

Reg. Tribunale Udine n. 19/16

info@digressioni.com |