Stradina che fiancheggia il parco

  • Digressioni
  • 30/07/2019

di Gian Pietro Barbieri –
Strada bagnata di foglie morte e felici,
nel deserto traccia di un cielo di stelle
ai miei passi lenti e smarriti
Un fresco silenzio di falla
respira tra le ossa familiari degli alberi
abbracciati alla Terra e alla sera
Fino al tramonto, leggera,
una fila di case galleggia sulla nebbia
Mi fermo, già lontano
e con affetto guardo le luci
germogliare dentro le stanze buie
e mi diramo
(da: Persistere, Campanotto, 2004)

(L’articolo completo è disponibile nella versione stampata o PDF di Digressioni n. 11 – clicca qui per info)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - ti aggiorneremo sulle novità della nostra rivista 

logo-digressioni-full

DIGRESSIONI - TRIMESTRALE CARTACEO DI CULTURA

Reg. Tribunale Udine n. 19/16

info@digressioni.com |