Il labirinto e la bussola

  • Digressioni
  • 19/01/2019

di Matteo Pernini –

Nel racconto Abenjacàn il Bojarí, ucciso nel suo labirinto (Abenjacán el Bojarí, muerto en su laberinto) l’universo è detto un mistero, ma dello stesso ordine della lettera rubata di Edgar Allan Poe o della stanza chiusa di Israel Zangwill, ossia: un racconto a enigma, una tortuosità dell’intelletto, un paradosso.